Musica e Coronavirus, i live estivi verso lo slittamento di un anno

Il mondo della cultura in Italia è ‘appeso ad un filo’. Non solo i cinema e i teatri ma anche la filiera dei concerti chiede al governo risposte certe ed immediate. Tiziano Ferro si è fatto portavoce per quanto riguarda i tecnici e gli operatori del settore (ma anche per chi ha acquistato i biglietti) per avere delle risposte, in modo da organizzarsi per tempo ed evitare un impatto economico drastico su tutta la macchina organizzativa dei live. I booking delle agenzie live si stanno già adoperando per bloccare le date negli stadi per l’estate del 2021 in modo che, qualsiasi decisione venga presa dal governo, si possa riprogrammare tutto ufficialmente e per tempo. Nel 2021 non ci saranno infatti solo gli eventi previsti nel 2020, ma anche i progetti nuovi di molti altri artisti che poi andranno in tour. Ecco perché le agenzie, collaborando tra loro, stanno già organizzando l’agenda per il prossimo anno. Nel frattempo abbiamo incontrato Filippo Del Corno, assessore alla cultura di Milano, per capire quali saranno le prospettive nel mondo della cultura post pandemia, non solo del capoluogo lombardo, ma in tutta Italia.

Leave a comment