Coronavirus, in Piemonte i negozi riapriranno il 18 maggio

Una settimana per ripartire. Il via libera di Roma sblocca le aperture dei negozi in Piemonte, che alzeranno le saracinesche dal 18 maggio mentre bar e ristoranti, spiegano i commercianti, dovranno aspettare quasi una settimana in più: la data fissata per la ripresa al momento è il 23 maggio. Ieri il governo ha concesso alle regioni di muoversi in autonomia, garantito linee guida e regole generali uguali per tutti e «differenziazioni territoriali» a seconda dell’andamento della curva del contagio. Un accordo arrivato al termine della videoconferenza tra i governatori e l’esecutivo, con al tavolo anche il premier Giuseppe Conte oltre ai ministri Roberto Speranza e Francesco Boccia.

Per le indicazioni è questione di ore: il comitato tecnico-scientifico sta chiudendo le linee guida che saranno diffuse giovedì, in concomitanza con l’uscita dei primi dati ufficiali sul monitoraggio di questi primi 10 giorni di allentamento delle misure. Se non ci saranno sorprese negative – ieri l’Unità di crisi in Piemonte ha comunicato 111 nuovi positivi in più e 33 decessi- allora si procederà con l’apertura a tappe che non prevede, però, gli spostamenti tra regioni.

Leave a comment