Coronavirus, il bilancio del 5 maggio: solo un caso ogni 50 tamponi

I dati del nuovo bollettino della Protezione Civile riportano un calo delle persone ricoverate. In terapia intensiva si trovano oggi 1.427 persone, 52 meno di ieri. Sono ancora ricoverate con sintomi 16.270 persone, 553 meno di ieri. In isolamento domiciliare 80.770 persone (908 meno di ieri).

Nelle ultime ventiquattr’ore sono morte 236 persone (ieri le vittime erano state 195), arrivando a un totale di decessi 29.315.I guariti raggiungono quota 85.231, per un aumento in 24 ore di 2.352 unità (ieri erano state dichiarate guarite 1.225 persone). Il calo dei malati (ovvero le persone attualmente positive) è stato pari a 1.513 unità (ieri era stato di 199) mentre i nuovi contagi rilevati nelle ultime 24 ore sono stati 1.075 (ieri 1.221), al minimo dal 10 marzo.

Questi due dati vanno sempre analizzati considerando il fatto che sono strettamente collegati al numero di tamponi fatti. Oggi sono stati fatti 55.263 tamponi (ieri 37.631). Il rapporto tra tamponi fatti e casi individuati è di 1 malato ogni 51,4 tamponi fatti, il 1,9%, il più basso da inizio epidemia.Negli ultimi giorni questo valore è stato in media del 3,1%. Il numero totale di persone che hanno contratto il virus dall’inizio dell’epidemia è 213.013.

Nel dettaglio, i casi attualmente positivi sono 37092 in Lombardia, 15323 in Piemonte, 8681 in Emilia Romagna, 7116 in Veneto, 5190 in Toscana, 3427 in Liguria, 4370 nel Lazio, 3219 nelle Marche, 2530 in Campania, 1041 nella provincia di Trento, 2939 in Puglia, 2202 in Sicilia, 984 in Friuli Venezia Giulia, 1809 in Abruzzo, 612 nella provincia di Bolzano, 176 in Umbria, 642 in Sardegna, 110 in Valle d’Aosta, 650 in Calabria, 177 in Basilicata, 177 in Molise.

Leave a comment