Coronavirus: frenano i contagi.

n Italia «la situazione nei territori del Nord resta la più drammatica, ma il Sud è ancora a rischio. Nessuno può e deve pensare di poter abbassare la guardia: il virus ha dimostrato di poter attraversare oceani e continenti», indica oggi il capo della Protezione civile italiana, Angelo Borrelli «Non sappiamo quando ne usciremo. Una cosa però è certa: senza le misure messe in campo dal governo, le nostre strutture ospedaliere avrebbero sofferto molto di più e oggi conteremmo un numero di morti decisamente superiore». Ieri per la prima volta dall’inizio dell’epidemia è stato registrato anche un calo dei pazienti in terapia intensiva. È un altro piccolo segnale dell’inizio di una fase di discesa, che sarà lunga e richiederà tempo e pazienza.

Leave a comment