Conte chiude negozi, salvi solo alimentari e farmacie

Coronavirus: il Governo Conte non scherza ed applica misure ancor più restrittive a tutto il Paese. In diretta Facebook, afferma “Restano aperte le attività per i beni di prima necessità e delle farmacie“. Tuttavia rimangono garantiti trasporti pubblici, i servizi essenziali e quelli bancari, postali e finanziari. Quindi stop a centri estetici, parricchieri e tutti quegli esercizi al dettagli non di prima necessità. Le industrie resteranno aperte ma con misure di sicurezza per la prevenzione del contagio. Il presidente del Consiglio ha poi sottolineato che “Per le attività produttive va incentivato il più possibile il lavoro agile, incentivate le ferie e i permessi“. Intanto viene nominato il nuovo commissario: si tratta di Domenico Arcuri, che avrà ampi poteri di deroga e lavorerà per rafforzare la distribuzione di strumenti sanitari. Scarica il DPCM 11-03-2020

Leave a comment