Castelli ha un’idea: sospensioni pagamenti, ritenute, contributi

Laura Castelli parla di Coronavirus, e di come il Governo possa migliorare, o per lo meno contribuire, ad aiutare davvero gli italiani al tempo del virus. Il viceministro dell’Economia ha anticipato alcune misure in approvazione mercoledì 11 marzo: ci sarà “una parte fiscale molto importante di sospensione di pagamenti, ritenute, contributi”. Previsti aiuti anche alle famiglie. La Castelli però non si ferma qui, parlando anche di tasse, mutui ed altro. Una prospettiva interessante che darebbe un po’ di ossigeno all’Italia che in questi giorni sta attraversando un periodo decisamente concitato. Interventi anche sulla cassa integrazione: il viceministro ha così anticipato come la riunione di oggi, 10 marzo, sia necessaria per “chiudere questo decreto che di fatto andrà in approvazione subito dopo, mercoledì, quando voteremo in Parlamento per superare i limiti dei saldi di finanza pubblica che abbiamo stabilito”. Castelli ha poi sottolineato come “dentro ci sono queste misure: un grande blocco che riguarda la cassa integrazione, anche quella in deroga, quella sotto i 6 dipendenti. Quindi a tutta Italia viene garantita la cassa integrazione per quelle persone che lavorano in un contesto più piccolo. Abbiamo fatto un gran lavoro con il mondo delle banche. Sul credito stiamo garantendo in sistema che permetta liquidità alle imprese”.